31 ottobre, 2020

Progetto Gimlé

L’epoca che stiamo vivendo è un momento di grande tribolazione sia per il nostro Pianeta sia per i suoi abitanti. Eventi occorsi in parecchie centinaia di anni, frutto di scelte sbagliate in ambito sociale, politico e religioso, hanno concorso a creare la situazione attuale caratterizzata da incertezze, caos e sfiducia.

Negli ultimi decenni l’esigenza di trovare risposte e la necessità di seguire un richiamo ancestrale hanno spinto molte persone a cercare riscontri fuori dai canoni forniti dall’attuale società. L’interesse verso l’Ásatru ha esortato molti individui a mettere in discussione i princìpi propinati dal Sistema, avvicinandosi così a modi di pensare legati a Valori antichi. Il mio compito, attraverso le attività dell’Associazione Άsa-Ódhinn di cui sono il fondatore e responsabile, è la divulgazione dell’antica Tradizione Spirituale del nord Europa, di cui il Kindred Άsa-Ódhinn è il motore religioso.

Il Progetto Gimlé è un progetto pilota veicolato dall’Associazione che si sviluppa principalmente sul territorio valdostano, con finalità di estensione anche in altre regioni d’Italia.

Perchè questo Progetto? Partiamo dal presupposto che gli eventi ai quali assistiamo ogni giorno suggeriscono che il nostro Pianeta sta correndo verso un profondo cambiamento che muterà sia il territorio sia l’impostazione societaria.

Il Mito Nordico identifica l’apice di questo cambiamento con il Ragnarökr, un evento che avverrà nel continente europeo. Sulla base di queste considerazioni prepararsi al mutamento è fondamentale: per il singolo individuo, per la famiglia, per il gruppo.

Il Progetto Gimlé è un progetto articolato che nasce dalla necessità di coniugare la spiritualità Ásatru con la crescita dell’individuo, creando “piccole comunità” che si sviluppino sulla base di valori condivisi, valori che sostanzialmente si ritrovano in tutte le antiche culture indoeuropee. Il Progetto Gimlé non è utopistico. Sono considerati e sviluppati aspetti concreti e quotidiani quali le relazioni che intercorrono tra gli individui di una stessa comunità, la gestione di questa attraverso il modello indoeuropeo contestualizzato nell’epoca attuale, il rispetto e la valorizzazione dell’ambiente nonchè l’utilizzo delle sue risorse, la sopravvivenza sia in ambiente urbano che boschivo ed altro ancora.

La finalità è dunque quella di preparare individui e gruppi che abbiano le nostre stesse caratteristiche e valori ad affrontare un futuro incerto, fornendo formazione e collaborazione per i tempi a venire e creando una rete di contatti e cooperazioni volti a dare impulso a livello nazionale all’Ásatru e ai suoi Princìpi, affinchè questi possano continuare ad emergere e consolidarsi sempre di più.

Il progetto non ha alcuna finalità di lucro e non veicola direttamente o indirettamente alcuna ideologia politica attuale.

Si auspica che tale progetto si possa sviluppare su più regioni d’Italia con individui che abbiano a cuore gli stessi ideali.

Dal singolo si sviluppa la famiglia. Da più singoli e famiglie si sviluppa il Villaggio/Comunità. Da più Comunità si sviluppa la Tribù. Da più tribù si sviluppa la Nazione.

Sono in preparazione incontri formativi residenziali e online.

                                                                                                              Úlfgaldr Valtýsson

Contattaci

«Sal sér hon standa sólu fegra, golli þakðan, á Gimléi;
þar skulu dyggvar dróttir byggva ok of aldrdaga ynðis njóta.»

«Vede lei una corte levarsi del sole più bella, d’oro ricoperta, in Gimlé.
Schiere di giusti lì abiteranno ed eternamente gioiranno felici.»

(Edda poetica – Völuspá – Profezia della Veggente LXIV – Traduzione di Dario Giansanti)

Immagine acquisita dal web



Post Correlati

Questo sito utilizza cookie tecnici, cookie per condivisione sui Social Network e cookie analitici anonimizzati. Cliccando su accetta acconsenti all'utilizzo dei Cookie Vedi la Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi